Nel pomeriggio del 27 gennaio, presso la Biblioteca "Hennaion", si è svolta la presentazione del libro "I carusi della solfara - Vergogna e schiavitù" di Giusy Panassidi, ennese di nascita "emigrata" in Piemonte per amore.

          Dopo il saluto del padrone di casa Mario Messina, che ha rimarcato la volontà della sua istituzione di valorizzare gli autori ennesi, il nostro Presidente Rocco Lombardo ha presentato l'Autrice e l'opera nella quale vengono rappresentati i momenti più drammatici della vita dei giovanissimi "carusi" , sfruttati oltre ogni pensabile limite dai gestori delle diverse  miniere esistenti sino alla metà del secolo scorso nella province interne siciliane.

           Rocco ha illustrato un vasto excursus letterario in materia per giungere ad accostamenti con le opere di Pirandello e Buttitta: il protagonista "caruso non più giovane" Filippo che scopre il Sole e il Mare si può confrontare con il pirandelliano Ciaula che scopre la Luna!

     Le attrici del Gruppo Teatro Studio "Il Loggione" Ivana Antinoro,Lina La Porta e Rosaria Verdino hanno letto passi dell'opera e di altre correlate mentre Federico Emma provvedeva alla proiezione di scene del mondo della miniera.

          Su invito di Rocco, l'Autrice ha poi descritto alcuni momenti particolari della stesura del libro, i cui argomenti sono emersi dall'incontro con l'anziano politico ennese Pino Vicari, presente alla serata, un personaggio che ha dedicato una parte rilevante della propria vita allo studio del mondo minerario siciliano.

             In conclusione, si è tratto il convincimento che sarebbe molto opportuna la divulgazione dell'opera nell'ambito scolastico poichè "chi non conosce il passato non può costruire il futuro e forse è destinato a riviverlo!".

"Società Dante Alighieri - Comitato di Enna" - Powered by Professional Site